I Giusti

 

Home

Introduzione

Contatti

Links

Bibliografia


Mappa del sito

 

 

ANGELO GIUSTINIANO BUSSOLARO

 

 

 

 

 

Anche l'Altopiano di Asiago ha avuto i suoi ''giusti'', persone che hanno cercato con i mezzi a loro disposizione di aiutare gli ebrei durante la seconda guerra mondiale. Si tratta di tre impiegati dell'ufficio anagrafe del Comune di Asiago, che dal 1940 al 1944 hanno falsificato i documenti di
varie decine di persone in modo da farle apparire come ariane. L'unico dei tre ancora in vita è Angelo Giustiniano Bussolaro, che ha testimoniato come, insieme ai suoi colleghi Lisele Tognon e Salvatore Rossi, avesse cercato di aiutare gli ebrei che vivevano ad Enego. Oltre a far sparire la loro origine dai documenti, cambiavano in alcuni casi anche i cognomi e procuravano loro le tessere per il pane. ''Pur sapendo il rischio che correvamo - ha detto Bussolaro a chi gli chiedeva se si sentiva un eroe – lo abbiamo fatto perché era giusto farlo''. Dei tre è stato lui l'unico a ricevere un riconoscimento, una medaglia in bronzo consegnatagli da un console onorario di Israele alla fine degli anni Ottanta.

 

Per queste informazioni il riferimento è il sito http://www.discoveryalps.it/news.asp?IDNews=1049&IDCategoria=312&Anno=2002